TRICOPIGMENTAZIONE

DI COSA SI TRATTA?

La tricopigmentazione è un trattamento non chirurgico che permette di ricreare a livello visivo “il capello” nelle aree colpite da calvizie o diradamento attraverso l’introduzione di specifici pigmenti nel cuoio capelluto.  La tecnica, simile ad un tatuaggio,  viene realizzata con l’utilizzo di strumentazione specifica, sicura e non invasiva.  Questo specifico trattamento differisce dal comune tatuaggio per tipo di pigmenti usati, strumentazione e aghi che sono studiati appositamente per il cuoio capelluto. 

Tricopigmentazione cos'è

- TIPOLOGIE DI TRATTAMENTO -

EFFETTO RASATO

Grazie alla tricopigmentazione sarà possibile nascondere la calvizie donando un naturale effetto “capello rasato” nelle zone colpite da diradamento. La testa non apparirà più calva ma rasata.

CAMUFFARE CICATRICI

La tricopigmentazione si rivela una ottima soluzione per migliorare esteticamente gli esiti cicatriziali dovuti a trapianti di capelli Strip/F.U.E. 

EFFETTO DENSITÁ

In determinati casi la tricopigmentazione può essere d’aiuto nel dare una maggiore densità a coloro che hanno un diradamente e vogliono un effetto infoltimento senza rasare i capelli. 

- OFFRIAMO DUE TIPOLOGIE DI TRICOPIGMENTAZIONE -

Cos’è la tricopigmentazione permanente?

È una tricopigmentazione con un effetto più duraturo rispetto alla versione temporanea e di conseguenza necessita di ritocchi con molta meno frequenza.

La differenza tra la soluzione permanente e la temporanea consiste nel tipo di pigmento usato. In entrambi i casi si tratta di pigmenti specifici per il cuoio capelluto ma nel caso della tricopigmentazione permanente parliamo di un pigmento che non può essere fagocitato dal nostro organismo.

A chi è rivolta la tricopigmentazione permanente?

È rivolta a tutti coloro che desiderano una soluzione duratura. A differenza della soluzione temporanea che necessita di rinforzi in media ogni 6 mesi, la tricopigmentazione permanente necessita di ritocchi meno frequenti.

Ogni quanto tempo devo ritoccare la tricopigmentazione permanente?

La frequenza dei ritocchi dipende da fattori soggettivi quali: tipo di pelle, esposizione al sole senza protezione solare, aspettative personali del cliente ecc. Possiamo dire che in media saranno necessarie sessioni di rinforzo ogni 1-4 anni.

Cosa succede con il passare del tempo alla tricopigmentazione permanente nel caso in cui decidessi di non rinforzarla?

Con il passare del tempo perderà di intensità diventando sempre meno visibile.

Essendo permanente come fa a perdere di intensità?

Il pigmento perde di intensità a causa della continua e naturale rigenerazione dell’epidermide nella quale viene depositato il pigmento, questo causa uno schiarimento costante nel tempo che porterà il pigmento ad essere appena percettibile. 

I micro punti della tricopigmentazione permanente possono allargarsi o cambiare colore con il passare del tempo?

Assolutamente no, grazie alla nostra tecnica “Micro Point Shadow” il trattamento non subirà nessun tipo di cambiamento nel corso degli anni. Questo fenomeno succede solo se vengono usati pigmenti di bassa qualità o se si utilizza una tecnica errata.

Cosa succederà quando i miei capelli diventeranno bianchi?

Il pigmento permanente perde intensità con il passare del tempo adattandosi perfettamente all’incanutimento dei capelli.  Nelle successive sessioni sarà sufficiente utilizzare un pigmento con una tonalità più tenue per uniformare la tricopigmentazione con i capelli grigi/bianchi.

Se vorrò potrò eliminare velocemente la tricopigmentazione permanente?

Certamente, il trattamento può essere eliminato rapidamente con laser di nuova generazione. Il pigmento verrà rimosso al 100% senza lasciare traccia e senza danneggiare i capelli e la cute.

Cos’è la tricopigmentazione temporanea?

La differenza tra la soluzione permanente e la temporanea consiste nel tipo di pigmento usato. In entrambi i casi si tratta di pigmenti specifici per il cuoio capelluto ma nel caso della temporanea parliamo di un pigmento che può essere fagocitato dal nostro organismo e quindi riassorbirsi con il passare del tempo fino a scomparire.

A chi è rivolta la tricopigmentazione temporanea?

Noi consigliamo la soluzione temporanea alle persone che vogliono provare questa tecnica, mantenendo la possibilità di avere un’opzione maggiormente reversibile rispetto alla soluzione permanente.

Con quale frequenza bisogna ritoccare la tricopigmentazione temporanea?

La frequenza dei ritocchi dipende da fattori soggettivi quali: tipo di pelle, esposizione al sole senza protezione solare, aspettative personali del cliente ecc. Possiamo dire che in media saranno necessarie sessioni di rinforzo ogni 6 mesi.

Cosa accadrà se deciderò di non ritoccare più la mia tricopigmentazione temporanea?

Il trattamento tenderà a scomparire se non verrà più ritoccato. La scomparsa può richiedere un tempo variabile da persona a persona in base a diversi fattori come il tipo di pelle, colore del pigmento, esposizione al sole ecc.

Nel caso in cui mi dovessi piacere con la mia nuova tricopigmentazione temporanea posso passare alla tricopigmentazione permanente?

Si, il cliente può decidere in base alle sue necessità, volendo si può passare alla soluzione permanente o in alternativa continuare con la soluzione temporanea. 

Quindi si può eseguire prima una tricopigmentazione temporanea e successivamente una tricopigmentazione permanente?

Certamente, nessuno vieta di iniziare il percorso con una tricopigmentazione temporanea e poi passare successivamente alla tricopigmentazione permanente. Il risultato sarà sempre naturale al 100%

 

- TECNICA MICRO POINT SHADOW -​

La tricopigmentazione Micro Point Shadow è una metodologia di lavoro creata dallo staff Men’s Ink per garantire ai suoi cliente un risultato iperrealistico e stabile nel tempo.

Quali sono le caratteristiche del metodo Micro Point Shadow?

Per realizzare una tricopigmentazione con la tecnica Micro Point Shadow vengono creati solo micro punti mediamente più piccoli del 70% rispetto ad una normale tricopigmentazione. Grazie ai micro punti riusciamo ad ottenere un effetto estremamente naturale e paragonabile in dimensione al capello reale. Anche a distanza ravvicinata la tricopigmentazione apparirà estremamente naturale. 

Garanzia di stabilità

Con la tecnica Micro Point Shadow garantiamo risultati più stabili grazie alla dimensione ridotta dei punti. Con la nostra metodica il punto non si allargherà con il passare del tempo e non creerà antiestetiche macchie.

Meno invasiva e meno dolorosa

Seppur la sensibilità al dolore sia totalmente soggettiva, con la tricopigmentazione Micro Point Shadow il trattamento sarà meno invasivo, questo si traduce in sessioni meno dolorose e guarigioni più veloci.

 

- DOMANDE SULLA TRICOPIGMENTAZIONE -

Tricopigmentazione come funziona?

La tricopigmentazione è una tecnica che consente di replicare l’aspetto dei capelli rasati o donare un effetto di maggiore densità nelle aree colpite da calvizie mascherando la perdita dei capelli. L’effetto della tricopigmentazione viene ottenuto tramite l’introduzione di microscopiche quantità di pigmento nel cuoio capelluto grazie all’utilizzo di strumenti dotati di un sottilissimo ago che penetrerà superficialmente la cute. Il pigmento depositato simulerà l’aspetto del capello che nasce donando un naturale effetto di capello rasato, un effetto di maggiore densità nei casi di diradamento o di camuffamento cicatrici causate da trapianto di capelli e non.

È una tecnica efficace?

È una tecnica estremamente efficace in quanto permette di trattare differenti problematiche legate alla perdita dei capelli e quindi soddisfare le esigenze di ogni cliente. Il punto di forza della tricopigmentazione è che permette di ottenere risultati estremamente naturali indipendentemente dalla ampiezza dell’area colpita da calvizie.

Quali sono le caratteristiche della vostra tricopigmentazione "Micro Point Shadow"?

La tecnica MICRO POINT SHADOW é una tecnica ideata dallo staff di Men’s Ink che consente di ottenere risultati estremamente realistici. A differenza di altre tecniche, con il nostro metodo vengono creati solo micro punti che doneranno un effetto estremamente naturale alla linea frontale e eviteranno l’insorgenza di futuri inestetismi.

É un tatuaggio del cuoio capelluto?​

Pur essendo affine alla tecnica del tatuaggio, la tricopigmentazione segue delle metodiche diverse tra cui la profondità di deposito del pigmento, la composizione del pigmento e l’ago utilizzato.

Il "capello" creato con la tricopigmentazione cresce?

No, i micropunti realizzati con  la tricopigmentazione rimarranno bidimensionali e saranno impercettibili al tatto.

Dovrò quindi rasare i capelli frequentemente?

Si, nel caso della tricopigmentazione effetto rasato consigliamo di rasare i capelli ogni massimo 2 giorni, altrimenti si noterà il contrasto tra le zone tricopigmentate e i capelli reali. Nel caso di effetto densità non bisognerà cambiare le proprie abitudini.

Perché scegliere questa soluzione?

È un trattamento non invasivo, non richiede anestesie, punti di sutura e il tempo di guarigione è rapidissimo (24/48 ore). È l’opzione ideale per chi ha una calvizie estesa, è abituato a rasarsi e vuole una soluzione efficace, rapida e non invasiva.  La tricopigmentazione si rivela anche una ottima alleata nel dare maggiore densità a chi si è sottoposto a un trapianto di capelli o chi vuole camuffare cicatrici da trapianto e non.

Perché scegliere Men's Ink?

Per noi la priorità è la naturalezza, siamo specializzati nel creare linee frontali estremamente realistiche eseguendo il trattamento con il protocollo “Micro Point Shadow” by Men’s Ink.

Come posso sapere se sono un buon candidato per questo trattamento?

Tutte le persone con una cute sana possono sottoporsi a questo tipo di trattamento. Il grado di calvizie, la presenza di capelli superstiti e il loro colore non sono un limite. 

Comunque verrà valutato ogni caso per consigliare la soluzione migliore.

Perché dovrei scegliere la tricopigmentazione al posto del trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli purtroppo non è adatto a tutti, ad esempio per coloro che hanno calvizie molto estese, che non vogliono assumere farmaci anti caduta e che non vogliono avere cicatrici visibili. La tricopigmentazione non ha limiti di questo tipo, inoltre non è un intervento chirurgico, si può tornare alla vita sociale immediatamente, senza punti di sutura, cicatrici o fasciature. La tricopigmentazione è un trattamento che offre risultati concreti velocemente e in totale sicurezza.

Posso sostituire il Toppik con la tricopigmentazione?

Certamente ma con la consapevolezza che l’effetto dato dal Toppik non è paragonabile alla tricopigmentazione. Il Toppik è un prodotto composto da fibre di cheratina che danno volume oltre che colorazione. La tricopigmentazione non può dare volume quindi il risultato sarà meno coprente.

È un trattamento sicuro?

Si, è un trattamento assolutamente sicuro, i pigmenti sono anallergici e non hanno metalli pesanti al loro interno. Tutto il materiale utilizzato durante il trattamento è sterile e monouso.

Ho problemi di alopecia areata/universale, la tricopigmentazione mi può aiutare?

La tricopigmentazione è attualmente la soluzione più efficace per risolvere a livello estetico i diradamenti causati dalla alopecia areata/universale.

men's ink

VIA DERNA 26

MILANO (MI)

P.IVA 07993910962

CONTATTI

TEL: +39 366-3119441

EMAIL: info@mens-ink.com